The Mill

the mill

The Mill, il Mulino, è uno spazio, un luogo fisico, collocato in un luogo incantevole, in Via Cappuccio 5-7 a Milano. Un luogo dove incontrarsi, riflettere, scambiare idee, generare passioni, idee e progetti. Qui ci riuniamo tra persone che si stimano, portatori di esperienze e convinzioni diverse uniti semplicemente dal fatto di ritenere che se non si macinano insieme tutti i grani della nostra conoscenza non ci sarà nulla di fragrante nel nostro domani. The Mill però è anche uno spazio più ampio, una rete di conoscenze, una dimensione internazionale e soprattutto europea, un Think tank  tra persone che abitano luoghi distanti ma sono accomunati dal desiderio di costruire un futuro di comprensione reciproca e uno spazio di competizione corretta e leale.

 

The Mill

Passioni generano idee

Alla base della nostra visione sta la convinzione che l’innovazione tecnologica e sociale hanno la medesima radice, che non vi sia sviluppo duraturo se esso non è anche sostenibile, che la politica come l’impegno dell’associazionismo  e del volontariato non possa basarsi solo sulla buona volontà ma necessiti di competenze e di cultura. The Mill riunisci periodicamente persone che si rendono disponibili ad approfondire e dibattere alcuni temi fondamentali, che mettono insieme le loro passioni convinte che esse si possano generare idee per il futuro. 

CONVEGNI

SEMINARI

INCONTRI

 

The Mill
The Mill

Visitate il sito dedicato a The Mill Le passioni generano idee

RSS CALENDARIO EVENTI

  • Estranei alla terra – di José Tolentino Mendonça
      Cos’è una poesia. Una poesia è un esercizio di dissidenza, una professione di incredulità nell’onnipotenza di ciò che è visibile, stabile, appreso. Una poesia è una forma di apostasia. Non c’è vera poesia che non faccia del soggetto un fuorilegge”.  Chi può avere scritto queste parole? Un bandito condannato all’impiccagione come il grande poeta […]
  • L’arte della guerra- di Sun Tzu
    Si narra che prima di nominare Sun Tsu suo consigliere militare l’imperatore di Wu volesse verificare le sue capacità e gli abbia chiesto se le sue doti strategiche si applicassero anche alle donne. Sun Tzu accettò di dargliene dimostrazione avvalendosi delle 180 concubine del sovrano. Egli le divise quindi in due gruppi ponendo a capo […]
  • L’uomo che guardava le stelle – di Joe Stillman
    Un romanzo? Una fiaba? un sogno? Forse tutte queste cose insieme. La storia si svolge da qualche parte in Arizona, un posto dove sembra normale mettere a morte un uomo con l’azoto, tanto per intenderci. Per essere precisi la cittadina si chiama Hadley, c’è un piccolo ristorante gestito con grande fatica da Maybell una bellezza […]
  • Per una politica europea della difesa
    22 gennaio 2024 -  ore 18.30 Teatro Parenti, Milano
  • Destinatario Sconosciuto – di Kressmann Taylor
    “Mio caro Martin”, “Mio caro vecchio Max”. Comincia così il racconto, scritto in forma di corrispondenza, tra Martin Schulse e Max Eisenstein non solo amici ma anche soci in una galleria d’arte a San Francisco in California. Siamo tra la fine del 1932 e l’inizio del 1934. Martin è da poco rientrato in Germania, a […]
  • Francesco Mezzotera
    12 gennaio  2024 -  ore 18.30 Via Cappuccio 5, Milano
  • Java Road – di Lawrence Osborne
    Narrano che il grande poeta cinese Li Bai sia morto annegato nel fiume dopo essere caduto dalla barca mentre, ubriaco, tentava di afferrare la luna riflessa nelle acque. Illudersi di poter afferrare la realtà, di conoscere le cose, le persone, i segreti e poi rendersi conto di averne visti solo i riflessi cangianti e inafferrabili. […]
  • Opera struggente di un formidabile genio – di Dave Eggers
    Un inno allo spirito dell’America, dell’America moderna, no, non quella dei film western e dei cow-boy che combattono i pellerossa anzi sì anche quella ma trasformata come è oggi agli inizi del terzo millennio, a quello spirito della frontiera che grazie-al-cielo vive ancora nel cuore indomito di molti discendenti dei Padri Pellegrini giunti nel 1620 […]
  • Il panettone non bastò – di Dino Buzzati
    La magica atmosfera del Natale è poi davvero magica? Non sono forse le illusioni dei cuori, le dolci nostalgie di un tempo passato (ma poi:  lo abbiamo davvero vissuto?), il desiderio di una pace mai compiutamente realizzata che ci spingono a coltivare nel cuore il sentimento di una giornata unica e speciale che infine, quando […]
  • Il pastore d’Islanda – di Gunnar Gunnarsson
    di Gunnar Gunnarson   Come ogni anno, come avviene da ventisette anni, la prima domenica di Avvento Benedikt si mette in marcia. “L’Avvento! Sì…Benedikt pronunciò con cautela quella parola grande, mite, così esotica e al tempo stesso familiare. Certo, non sapeva di preciso che cosa significasse ma c’era in ogni caso l’attesa, la speranza, la […]